Quasi ogni donna attende con impazienza quel momento della sua vita in cui avrà e avrà un figlio da sola, ma se sei una delle donne stimate dal 10 al 15 percento che non sono state in grado di rimanere incinta o di avere una gravidanza a termine , non sei solo.

La maggior parte dei medici direbbe che hai problemi di fertilità se tu e il tuo partner avete fatto sesso non protetto per più di un anno e non avete ancora concepito un bambino.

Il National Institute of Child Health and Human Development stima che il 20% delle donne, incluso il 19% delle adolescenti, avrà almeno un episodio importante di problemi di fertilità entro i 34 anni. Indipendentemente da dove cadi nello spettro, probabilmente voglio sapere come trattare l'infertilità femminile quando attraversi questo tipo di esperienza.

I problemi con la fertilità possono essere un singolo problema o una combinazione di problemi; tuttavia, se hai escluso il tuo partner, potresti prendere in considerazione la possibilità di consultare uno specialista in grado di suggerire un numero qualsiasi di terapie in grado di migliorare le tue possibilità di rimanere incinta.

Potrebbero essere in grado di aiutarti a ottenere trattamenti che si sono dimostrati altamente efficaci nella gestione dell'infertilità femminile. I risultati di un esame del sangue completo sono anche utilizzati in oltre un terzo dei casi in cui la fertilità femminile è significativamente influenzata. Questo perché è possibile trovare diversi squilibri ormonali relativi a determinate aree del sistema riproduttivo e quindi prescrivere una terapia ormonale che li risolva.

Sintomi tipici di infertilità

Oltre a quello ovvio di non rimanere incinta, alcune donne hanno periodi irregolari, assenti ma poi periodi di ritorno, o eventualmente crescita indesiderata dei peli sul viso o sul corpo.

Altrimenti, la maggior parte delle donne non ha sintomi, a parte il dolore di non concepire un bambino mese dopo mese.

Quando vedere un medico

Sebbene scoprire che sei incinta sia eccitante, non è necessario consultare un medico a meno che non abbia tentato di concepire per almeno 12 mesi consecutivi.

Tuttavia, se si verifica una delle seguenti condizioni, si consiglia di parlare prima con il medico:

  • Se hai più di 40 anni
  • Se ha 35-40 anni e ha cercato di rimanere incinta per 6 mesi
  • Se le mestruazioni sono estremamente dolorose
  • I tuoi periodi sono irregolari o si fermano per diversi mesi alla volta
  • Se hai avuto più aborti spontanei
  • Se hai avuto un trattamento per il cancro
  • Se hai conosciuto problemi di fertilità
  • Se ti è stata diagnosticata una malattia infiammatoria pelvica
  • Se ti è stata diagnosticata l'endometriosi

Ogni volta che si tratta di pianificazione familiare e fertilità, molto dipende dalla donna e dalla sua esperienza. Innanzitutto, ricorda che la fertilità femminile è una funzione di molteplici fattori ormonali, fisici e sociali.

Ciò significa che le tue capacità ed esperienza variano notevolmente e potrebbero non funzionare in tutti i casi. Se si verificano numerosi sintomi, come la menopausa tardiva, il diradamento dei capelli, il gonfiore delle ovaie o il diradamento dell'utero, l'anemia, il dolore addominale o il mal di testa, potrebbe essere il momento di un controllo. Anche se alcuni dei sintomi scompaiono, considera di consultare il tuo ginecologo per scoprire quali potrebbero essere le tue esigenze sanitarie speciali.

Mentre un medico può essere in grado di aiutarti in caso di problemi di salute riguardo alla fertilità, può anche parlarti dei rischi per la salute associati alla gravidanza e del tipo di cure che dovresti ricevere.

Tieni presente che tutti i passaggi per rimanere incinta devono essere presenti affinché uno sperma possa fecondare con successo un uovo. Inoltre, la possibilità di rimanere incinta dipende anche dalla qualità dello sperma maschile come la motilità e la densità dello sperma per il ragazzo in questione.

Cause tipiche di infertilità femminile

  • Adesioni pelviche: (come tessuto cicatriziale dopo un'infezione o un intervento chirurgico)
  • Disturbi dell'ovulazione: compresa la sindrome dell'ovaio policistico, ipertiroidismo o ipotiroidismo o altri disturbi ormonali che possono influenzare l'ovulazione.
  • Endometriosi: quando il tessuto endometriale cresce al di fuori dell'utero, può influire sulla funzione di tutte le altre parti del sistema riproduttivo.
  • Menopausa precoce: a volte le ovaie smettono di funzionare e la menopausa precoce si verifica prima che una donna abbia 40 anni.
  • Problemi delle tube di Falloppio: le tube di Falloppio trasportano le uova nell'utero. Eventuali tubi bloccati o danneggiati impediscono all'uovo di lasciare le ovaie.
  • Problemi cervicali o uterini: la cervice non dovrebbe avere anomalie né dovrebbero esserci polipi nell'utero, o una forma anormale, i tumori dei fibromi nell'utero possono tutti causare problemi di fertilità.
  • Tumori o trattamenti antitumorali: sia la chemioterapia che le radiazioni possono influire sulla fertilità.
  • Altri problemi medici: il fumo, l'uso eccessivo di alcol, la pubertà ritardata, la celiachia, il lupus e le anomalie genetiche possono rendere difficile la gravidanza.

Se ritieni che una qualsiasi delle condizioni di cui sopra si applichi a te, consulta il tuo ginecologo.

Leggi di più

Trattamento e prevenzione dell'infertilità femminile

Trattamento e prevenzione dell'infertilità femminile

Se sei una giovane donna e stai già sognando quando inizierai la tua famiglia, non sarai sola. Molte donne non vedono l'ora di avere il proprio bambino. Ti stai chiedendo anche come evitare l'infertilità adesso? IO...